Caltavuturo

Nella mattinata di mercoledì scorso, a Palermo, zona Acqua dei Corsari, i Carabinieri di Caltavuturo, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Vincenzo Pizzo, pregiudicato 41enne palermitano colpevole del reato continuato di spaccio e detenzione ai fini dello spaccio di sostanza stupefacente.

In mostra la Via Crucis di Salvatore Soriano

Mercoledì, 16 Aprile 2014 13:02 Scritto da
Dal 18 al 21 aprile si svolgerà, nei locali della scuola elementare di via Vittorio Emanuele, una mostra di sculture in rame cesellato a mano che rappresenta la via crucis, il tutto dovuto alla commemorazione della settimana santa. Salvatore Soriano (che si firma con la prima lettera S con la chiave di violino), è un artista locale famoso per le sue opere e le sue mostre già sparse per il mondo. Scultore, pittore, cesellatore, passione artigianale innata nell’artista sin da bambino, tramandatagli dal nonno Salvatore e dal padre Filippo, artigiani del ferro.
E' arrivata l’ora degli scontri diretti i cosi chiamati Play off. Due le partite in campo, Caltavuturo contro Sopranese e, in contemporanea a Valledolmo, Valledolmo–Geraci. Le due vincitrici, dopo il riposo di Pasqua, dovranno incontrarsi per aggiudicarsi il posto in prima categoria. Passano il turno il Caltavuturo avvalendosi del doppio punteggio a favore, ed il Geraci che ha vinto contro il Valledolmo per 0-1.
Partita importante quella di ieri a Caltavuturo tra due squadre che hanno dimostrato di essere degne di stare al vertice del girone C di seconda categoria nell'ultima giornata di campionato. La partita disputata sotto un grandissimo profilo tecnico è rimasta aperta fino alla fine. Il Trinacria si conferma campione del girone, mentre il Caltavuturo dovrà disputare i Play off contro il Sopranese in casa.
Si era intuito subito che il Geraci era arrivato a Caltavuturo con la voglia di guadagnare almeno un punto e la conferma è arrivata in campo: perdite di tempo nel battere i falli laterali, finti incidenti di gioco , quasi tutta la partita è stata una farsa, con il Caltavuturo che giocava con la voglia di vincere ed il Geraci che faceva di tutto per spezzettare il gioco.

Carri e maschere per il carnevale caltavuturese

Lunedì, 24 Febbraio 2014 15:39 Scritto da
Tutto è pronto per la tradizionale sfilata dei carri allegorici e dei gruppi in maschera in programma per domenica 2 marzo 2014 a partire dalle ore 15,00 in occasione del Carnevale Caltavuturese 2014, evento organizzato dalla Pro Loco “Phiale aurea” con il contributo del Comune di Caltavuturo. Quest’anno sono state apportate tante novità tra cui la modifica del percorso, infatti la sfilata partirà da Via Riscossa, in prossimità della Chiesa dell’Immacolata, per continuare lungo le Vie P. Pisani, Purati, G. Meli V. Rossini, G. Falcone e concludersi in Via Vittorio Emanuele nei pressi della nostra sede.
Partita sofferta ma gradevole sotto il profilo tecnico. Le squadre si sono affrontate alla pari sul piano di gioco. Il Caltavuturo vuole vincere e salire la china della classifica e stasera in attesa della partita rinviata Catenanuova—Valledolmo si trova primo in classifica. A decidere la partita uno scatenato Granata che segna una tripletta e se ne vede parare almeno quattro dal bravo portiere del Bompietro.

Si dimette il presidente del consiglio Vincenzo Meli

Lunedì, 20 Gennaio 2014 14:59 Scritto da
Con una lettera indirizzata al Vice Presidente del Consiglio Comunale, al Capo-Gruppo Unione Democratica e Popolare, al Capo-gruppo Insieme per Caltavuturo e per conoscenza al Sindaco, il Presidente del Consiglio Avv. Vincenzo Meli il 13 gennaio ha rassegnato le dimissioni dalla propria carica. Dinseguito riportiamo la lettera.
Ci voleva questa vittoria per lanciare ancora una volta il Caltavuturo nelle alte sfere della classifica, soddisfatto il Presidente Friscia per l’ottima partita disputata dai ragazzi di Caltavuturo, che hanno tenuto testa alla squadra La Vigneta , ottima squadra e sicuramente attrezzata per arrivare al traguardo dei primi del girone.
Ci risiamo. Caltavuturo si trova di nuovo a combattere per non far togliere la postazione del 118 dal proprio centro. Il sindaco Calogero Giuseppe Lanza si è messo in moto scrivendo una lettera di protesta all'Assessore regionale alla Sanità e alla commissione competente. La chiusura sarebbe un paradosso visto che stanno per essere terminati i lavori per la pista eliportuale richiesta ed ottenuta dopo tanti anni, per l’atterraggio di elicotteri di Soccorso.