Omicidio Bagheria: delitto e occultamento di cadavere, tre arresti

Venerdì, 24 Aprile 2020 16:37 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)
C'è una svolta nel caso di Maria Angela Corona, la donna di 48 anni ritrovata morta nelle campagne tra Bagheria e Ciminna lo scorso 16 aprile poco dopo le festività pasquali.
Su coordinamento del pm Daniele Di Maggio e del procuratore di Termini Ambrogio Cartosio e su disposizione del G.I.P del tribunale di Termini Imerese, i carabinieri della compagnia di Bagheria hanno arrestato tre soggetti ritenuti, responsabili in concorso morale e materiale tra loro, dell'omicidio di Angela Maria Corona e del successivo occultamento del cadavere. L'importante lavoro di indagine dei carabinieri ha permesso in tempi celeri di scoprire che la nipote della Corona avrebbe assoldato due sicari ritenuti gli esecutori dell'omicidio e gli stessi avrebbero aiutato la nipote della donna assassinata ad occultarne il cadavere. Secondo quanto emerso dalle indagini, la donna sarebbe stata strangolata, il corpo messo dentro un sacco della spazzatura e gettato da un dirupo nella strada provinciale 16.
Giovanni Azzara

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.