Riconosce la sua bici rubata in vendita su Internet. I Carabinieri si presentano dal venditore… e ne trovano 35 di dubbia provenienza

Lunedì, 05 Agosto 2019 02:22 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)

I fatti risalgono al 16 giugno scorso, quando un cittadino, vittima di un furto di bicicletta, si è recato presso la stazione dei Carabinieri per denunciare l’accaduto e ha riferito ai militari di aver riconosciuto la propria bici in vendita su un noto social network.

I militari della stazione Palermo Centro, hanno denunciato all’autorità giudiziaria, per il reato di ricettazione, P.R., 42enne palermitano, poiché hanno rinvenuto all’interno di un magazzino nel quartiere Zisa, nella sua disponibilità, 35 biciclette,di cui l’uomo non ha saputo giustificare la provenienza.
I carabinieri si sono presentati all’incontro concordato per la vendita della bicicletta, hanno identificato l’uomo e successivamente hanno eseguito una perquisizione domiciliare, che ha permesso di rinvenire le 35 biciclette che sono state sottoposte a sequestro. La bicicletta oggetto di vendita sul social network è stata subito riconosciuta dall’avente diritto e restituita.
Chiunque riconosca come propria una delle biciclette rinvenute, di cui sono disponibili le foto, può recarsi presso gli uffici della stazione carabinieri Palermo Centro, siti presso la Caserma “G. Carini”, in via Mura San Vito n. 1, producendo la denuncia di furto o qualsiasi documentazione che possa provare la proprietà della bici riconosciuta.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.