Polizzi Generosa: continua la protesta del sindaco. Lettera aperta ai cittadini

Sabato, 16 Marzo 2019 22:38 Scritto da  Pubblicato in Polizzi Generosa
Vota questo articolo
(0 Voti)

Continua la protesta del sindaco di Polizzi, Giuseppe Lo Verde, che da alcuni giorni opera con il suo ufficio tutti i giorni sotto una tenda fatta allestire alle porte del paese (nella foto).

Per spiegare quello che succede il primo cittadino ha scritto una lettera aperta ai residenti. «Voglio fare della tenda un simbolo del riscatto di questa nostra comunità polizzana. Da questa tenda, infatti, voglio far partire le proteste per avere ciò che spetta alla nostra Polizzi, al contempo, la tenda sarà il luogo di sviluppo di alcune idee per far progredire il nostro Comune».
Sul fronte della protesta Lo Verde annuncia altre iniziative che farà conoscere presto. Per far progredire il suo paese, invece, il primo cittadino annuncia nella lettera che vuole fare di Polizzi «un Villaggio turistico di montagna che metta al centro le sue preziose opere d'arte, la sua favolosa dote gastronomica, i bei panorami che ci sono stati regalati e il clima di natura che vi si respira». E per questo aggiunge che non farà passare inosservato il 785° anniversario dell'appellativo di Generosa che nel 1234 Federico II ha attribuito alla città di Polizzi. «Ho pensato a due iniziative. Anzitutto l'Istituzione di un Consiglio, composto da sette donne e sette uomini, con il compito di elaborare proposte per il progresso della nostra città. In estate, invece, intendo organizzare un grande Festival».

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.