Possibili licenziamenti Ksm. Ugl: "Famiglie perdono posto di lavoro"

Mercoledì, 11 Ottobre 2017 10:53 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)
La Ksm Service ha annunciato l’avvio delle procedure di licenziamento di cinquanta dipendenti.
La società è da oltre cent’anni società leader nel settore della sicurezza preventiva su tutto il territorio nazionale, con specifiche competenze nella progettazione di servizi esclusivi per la protezione della casa, della persona e dei luoghi pubblici come ad esempio aeroporti, banche ed esercizi commerciali. Da quanto appreso nei giorni scorsi, la società potrebbe aggiudicarsi l’appalto del servizio di portierato del Policlinico “Paolo Giaccone” di Palermo. «Un appalto che potrebbe garantire l’impiego di una forza lavoro di oltre 40 unità, per cui non è ben chiaro come mai la Ksm Service non abbia aspettato la conclusione dell’assegnazione dell’appalto, prima di prendere una decisione così drastica – ha commentato Paolo Capone, Segretario Generale UGL - Questo è un ennesimo colpo per la città di Palermo, sul fronte occupazionale per quei 50 lavoratori e relative famiglie che rischiano di perdere definitivamente il posto di lavoro. Chiediamo, pertanto, alla società di essere ben cauta nel portare avanti determinate scelte, prima di vagliare tutte le opzioni, per cercare di ripristinare la situazione, con l’intento di salvare l’occupazione. L’UGL vigilerà sulla tutela e i diritti dei dipendenti coinvolti».

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.