Tentato furto di rame. Condanna per un termitano

Martedì, 08 Agosto 2017 07:35 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)
Si era introdotto all'interno di un capannone industriale per rubare, ma gli è andata male.
E' accaduto a Termini Imerese nel 2013, quando Felice Marchese, 38 anni, si è introdotto di notte all'interno di un capannone, nella zona industriale della cittadina, pensando di rubare qualcosa. Al suo interno ha così trovato un cavo di rame, ma mentre si apprestava a portarlo fuori, la presenza di alcune guardie giurate l'hanno fatto desistere dal suo intento. L'uomo è allora scappato senza la refurtiva ma, essendo stato riconosciuto, è stato denunciato per tentato furto. Al successivo processo è stato riconosciuto colpevole dal giudice e condannato alla pena di sette mesi di reclusione e 220 euro di multa.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.