Controlli di Pasqua. Due arresti e sei denunciati

Martedì, 18 Aprile 2017 13:43 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(2 Voti)
Inseguiti due giovani accusati di furto. Processati sottoposti all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria. Deferiti in stato di libertà altri sei
Continuano senza sosta i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Bagheria che, per le festività Pasquali, hanno effettuato diversi servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati predatori. Proprio in questo contesto, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, la notte di Pasqua, hanno tratto in arresto per il reato di furto in abitazione, due bagheresi, il 24enne Giuseppe D'Amore e il 29enne Pietro Puleo, entrambi volti noti alle forze dell’ordine. Nella circostanza, i militari dell’Aliquota Radiomobile, transitando per la via del Fonditore, hanno notato nei pressi dell’ingresso di un’abitazione i due soggetti armeggiare con fare sospetto. I malviventi, alla vista dei Carabinieri, sono saliti a bordo di un’autovettura e si sono dati alla fuga per le vie del centro di Bagheria, inseguiti dalla pattuglia dell’Arma.
Una volta bloccati e perquisiti, i due ladri sono stati trovati in possesso di numerosi arnesi da scasso nonché di una motopompa per autoclave che era stata poco prima asportata proprio dall’abitazione dove erano stati notati. I due malviventi hanno trascorso la giornata di Pasqua agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo, celebrato nella mattinata di ieri presso il Tribunale di Termini Imerese, al termine del quale l’ arresto è stato convalidato e i due malviventi sottoposti all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.
Nel medesimo contesto, i militari dell’Arma, hanno altresì provveduto al deferimento in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria di sei soggetti, a vario titolo resisi responsabili di violazioni impartite dall’Autorità, combustione non autorizzata di rifiuti e violazioni in materia di diritti d’autore.
Numerosi i controlli alla circolazione stradale, che hanno permesso di identificare circa trecento persone e di controllare circa duecento automezzi, con l’elevazione di sanzioni al codice della strada per i trasgressori e la segnalazione alla competente autorità amministrativa di alcuni soggetti trovati in possesso di sostanze stupefacenti per uso personale.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.