Donna agli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico si allontana da casa. Al ritorno trova i Carabinieri… che l’arrestano di nuovo

Giovedì, 08 Dicembre 2016 21:32 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)

La donna che si trovava agli arresti domiciliari per un precedente provvedimento del Tribunale di Termini Imerese, nel pomeriggio di ieri si era allontanata arbitrariamente dalla propria abitazione senza averne l’autorizzazione.

Il braccialetto elettronico che porta, ha inviato il segnale d’allarme e subito una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Bagheria, si e portata sotto casa della donna, Lidia Napoli (nella foto, classe 1976, constatando che effettivamente la stessa era uscita dalla propria abitazione. I Carabinieri hanno deciso così di rimanere in attesa per alcuni minuti. Ed infatti, dopo poco, la donna faceva ritorno presso la propria casa. Per lei scattavano le manette e, al termine delle formalità di rito, veniva tradotta agli arresti domiciliari in attesa del giudizio direttissimo presso il Tribunale di Termini Imerese, all’esito del quale l’arresto è stato convalidato venendo confermata la medesima misura cautelare dalla quale era evasa, in attesa del processo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.