Furto energia elettrica. Danno da 5mila euro. Arrestato 32enne

Venerdì, 05 Agosto 2016 10:12 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(1 Vota)
Proseguono i controlli dei Carabinieri finalizzati alla repressione del fenomeno dei furti di energia elettrica, particolarmente sentiti nella provincia palermitana.
Nel corso di una verifica effettuata in via Pillitteri a Bagheria nella mattinata del 3 agosto 2016, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato il bagherese 32enne Antonino Di Pasquale, già noto alle forze dell’ordine.
Il controllo effettuato ha permesso di riscontrare l’avvenuta realizzazione di un allaccio abusivo alla rete Enel, mediante il quale era in grado di alimentare l’impianto elettrico della propria abitazione, per un danno complessivo arrecato che si aggira sui 5.000 euro. L’arrestato su disposizione del PM di turno presso la Procura di Termini Imerese è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, venendo tradotto presso il Tribunale Termitano per la celebrazione del processo con rito direttissimo, al termine del quale l’arresto è stato convalidato ed il medesimo condannato, all’esito di patteggiamento, a 6 mesi di reclusione e 300 euro di multa, con pena sospesa.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.