Sorpreso a rubare nella cabina di uno stabilimento balneare. Tenta la fuga gettandosi in mare. Arrestato 22enne

Martedì, 14 Giugno 2016 10:23 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)

La Polizia di Stato ha tratto in arresto R.F.G. 22enne palermitano responsabile del reato di furto aggravato.

 

Ieri, intorno alle 13, i poliziotti del Commissariato Mondello, durante il regolare servizio di controllo del territorio, transitando per viale Regina Elena, hanno notato un giovane che, con delle borse in mano, si aggirava con fare sospetto tra le file di cabine.

Gli agenti, scesi dall’auto di servizio, si sono avvicinati per effettuare un controllo, ma il giovane accortosi del loro arrivo, lasciando cadere le borse che aveva in mano, si è dato a precipitosa fuga.

Durante l’inseguimento appiedato, il giovane malvivente, sentendosi braccato, in un ultimo disperato tentativo si è tolto scarpe e maglietta e si è tuffato in acqua.

Il ragazzo è stato però subito bloccato e condotto presso gli uffici del Commissariato.

Gli agenti, hanno recuperato anche la refurtiva, che è stata riconsegnata ai legittimi proprietari.

Il giovane, R.F.G. 22enne palermitano, arrestato per il reato di furto aggravato, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa del rito della direttissima che verrà celebrato in data odierna.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.