La Polizia di Stato al lavoro per garantire un sereno periodo natalizio: decine le denunce

Domenica, 27 Dicembre 2015 15:45 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)

Durante le festività natalizie, la Polizia di Stato è stato chiamato ad uno sforzo supplementare per rendere più sicure le vacanze della cittadinanza.

Ciò grazie ad una diversificazione ovvero una razionalizzazione dei compiti istituzionali, ordinariamente adempiuti durante l’anno, ma anche in linea di continuità con quanto fatto nei mesi appena trascorsi. La Polizia di Stato ha tentato di trarre profitto dall’esperienza per fronteggiare un fenomeno, quello criminale, che, benché in continuo movimento ed aggiornamento, presenta tratti di trasversalità negli anni. Il furto in appartamento lasciato incustodito durante i periodi festivi, la rapina al “passante” lungo la via dello shopping, la rapina ad esercente sono “voci” immancabili del grafico della criminalità, compresa quella natalizia. Alla base della predisposizione di mirati servizi è stata, tra l’altro, l’attenta analisi dei luoghi ove insistono i condomini presi di mira negli anni passati e delle fasce orarie ritenute più a rischio per sgradite intrusioni. In questi ambiti le volanti della Polizia di Stato hanno effettuato frequenti passaggi per scongiurare blitz. E proprio nell’ambito di tali servizi che poliziotti appartenenti al Commissariato di P.S. ‘San Lorenzo’, ieri sera, hanno tratto in arresto Pasquale Ficarotta, 57enne pluripregiudicato palermitano, responsabile del reato di furto aggravato in abitazione. Gli agenti lo hanno scoperto in un appartamento nella zona di Pallavicino,  dopo che questi con l’ausilio di una scala era riuscito a scavalcare una inferriata alta 3 metri e ad introdursi all’interno di un immobile sito al piano terra di una palazzina. L’uomo vistosi scoperto, ha provato a sfuggire alla cattura, ma il tentativo è risultato vano, infatti è stato subito bloccato. Sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso oltre che della refurtiva, consistente in un orologio e in denaro contante, anche  di un borsello a tracolla, all’interno del quale sono stati trovati ‘i ferri del mestiere’, ossia: un martelletto in plastica dura; una torcia in metallo; tre cacciaviti delle dimensioni di circa 20 cm; un tronchese di metallo delle dimensioni di circa 25 cm. Sono stati recuperati anche un paio di guanti che l’uomo nel vano tentativo di fuga, aveva gettato per disfarsene. Controlli più approfonditi, hanno permesso di appurare come il Ficarotta, dopo essere entrato in casa forzando la porta in alluminio della veranda, avesse apposto il fermo interno alla porta d’ingresso al fine di bloccare sull’uscio l’eventuale rientro a casa del proprietario, così facendo sarebbe riuscito ad assicurarsi il tempo per la fuga. La refurtiva recuperata è stata riconsegnata al proprietario, nel frattempo contattato, gli attrezzi sono stati invece posti sotto sequestro. Ficarotta, tratto in arresto perché colto in flagranza del reato di furto aggravato in abitazione, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato condotto presso le camere di sicurezza della Questura, in attesa del rito della ‘Direttissima’. Nell’ambito dei controlli sono state denunciate dieci persone a vario titolo: quattro per allaccio abusivo alla rete elettrica in uno stabile di via Beato Angelico,  più precisamente i primi tre nel primo pomeriggio con l’ausilio di verificatori dell’enel, salvo poi tornare poche ore dopo, durante l’attività di controllo del territorio e sorprendere un altro uomo intento ad allacciarsi abusivamente alla rete elettrica. Un 46enne palermitano,  è stato denunciato per truffa, sostituzione di persona e atto falso  in quanto recatosi presso un ufficio postale con un modulo di riscossione presentando una patente di guida ed una delega false. In un altro caso è stato denunciato un 33enne palermitano per aver contravvenuto agli obblighi inerenti la sorveglianza speciale mentre un 45enne di Canicatti è stato denunciato per aver trafugato merce dal centro commerciale Forum per un valore di circa 100 €. Altre denunce sono scattate per un 59enne, sorpreso a vendere illegalmente materiale pirotecnico a piazza torrelunga  e per due persone ree di essere state trovate alla guida prive di patente. L’intensa attività di questa “tre giorni natalizi” ha portato al controllo di oltre un centinaio di persone, circa ottanta veicoli controllati ed in alcuni casi anche al sequestro per violazioni al codice della strada.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.