Un giovane muore volando giù per circa cinquanta metri mentre faceva motocross

Domenica, 13 Dicembre 2015 21:11 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(2 Voti)

Un giovane è precipitato dalla parete rocciosa volando giù per circa cinquanta metri mentre faceva motocross.

La tragedia è accaduta stamattina nella zona tra Montelepre e Carini nei pressi della strada provinciale 40, vicino alla cava Caresia. La vittima un diciottenne: Giacomo Cucinella. Sul posto i Vigili del fuoco, gli uomini della Forestale, il soccorso alpino ed i volontari del 118. La moto ha finito la sua corsa venti metri di distanza dal ciglio della strada mentre il corpo senza vita di Giacomo si trovava invece a circa cinquanta metri. In tanti nella piccola cittadina sapevano della passione di Giacomo per il motocross. La notizia della morte del ragazzo ha fatto il giro in poche ore di tutta Cinisi. I carabinieri hanno effettuato i rilievi sul luogo della tragedia. La strada percorsa dal giovane in moto, insieme ad un gruppo di giovani appassionati, è a picco sul dirupo e non è presente alcuna protezione. Sono stati proprio gli amici a lanciare l'allarme Secondo le prime ipotesi, Giacomo Cucinella potrebbe avere perso il controllo della moto in seguito alla presenza di sassi lungo. Un impatto terribile, che non gli ha lasciato scampo. Molto complesse le operazioni per recuperare il corpo: operatori dei vigili del fuoco e del soccorso alpino hanno impiegato più di due ore per recuperare il corpo del giovane.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.