Polizia arresta pusher con 4 chili di hashish alla stazione di Palermo

Lunedì, 06 Aprile 2015 12:20 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)

Nell’ambito dell’operazione Pasqua sicura la Polizia di Stato ha arrestato il 39enne Agostino Salvatore Benito Peritore, originario di Gela, perchè ritenuto responsabile del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

 

Agenti della Polizia Ferroviaria appartenenti alla Squadra di Polizia Giudiziaria, nel corso dei servizi straordinari volti alla prevenzione e repressione dei delitti in tema di stupefacenti, con l’aiuto di Unità Cinofile della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, hanno notato un uomo dirigersi verso il terminal dei bus di piazzetta Cairoli a Palermo.

Gli agenti, in parte in divisa ed in parte in borghese, si sono mischiati tra la folla dei tanti pendolari pronti a far rientro nelle loro località di origine.

L’uomo, accortosi della presenza dei poliziotti, ha cercato di allontanarsi rapidamente, tentando di camuffarsi tra i viaggiatori, ma gli Agenti della Polfer, giudicando più che sospetto il suo atteggiamento, lo hanno raggiunto e fermato per un controllo.

Identificato, i poliziotti hanno rinvenuto all’interno di un sacchetto in plastica in suo possesso, una vera e propria “sorpresa pasquale”: 4 involucri da un chilogrammo cadauno di hashish e la somma di 1260 euro in banconote di vario taglio.

La droga è stata posta sotto sequestro.

L’uomo tratto in arresto, su disposizione del Pubblico Ministero ,è stato condotto presso la locale casa circondariale Pagliarelli.

Presumibile che Peritore fosse giunto nel capoluogo per rifornirsi di una grossa partita di hashish da piazzare nel mercato gelese.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.