Arrestati tre uomini del “pizzo”

Lunedì, 14 Aprile 2014 18:23 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)

I Carabinieri di Palermo hanno eseguito tre fermi emessi dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo, nei confronti di altrettanti estorsori.

Le attività di indagine hanno avuto inizio a seguito di tre danneggiamenti a un esercizio commerciale di Bolognetta nel periodo compreso tra febbraio e marzo 2014 (introduzione di colla nei lucchetti dell’esercizio, rottura dei cavi di alimentazione dei banchi frigo e rottura della guaina posta a copertura del tetto).

 

Gli investigatori sono riusciti a monitorare le richieste di pizzo (500 € a fronte di una richiesta iniziale di 1.000 €) avanzate, in modo inequivocabile, con il classico metodo mafioso.

I tre arrestati, ai quali viene contestato il reato di tentata estorsione aggravata dalle modalità mafiosa sono il 46enne palermitano Francesco Antonino Ciaramitaro, Giosuè Cucca, 29enne nato in Germania e Alessandro Badami, 31enne nato a Marineo.  

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.