Meeting delle orchestrine dei gruppi folk

Giovedì, 02 Maggio 2013 07:50 Scritto da  Pubblicato in Caltavuturo
Vota questo articolo
(0 Voti)

Una manifestazione in cui si esibiscono le orchestrine dei gruppi folk in occasione dei 25 anni di attività del Gruppo folk Gazzara. Una serie di eventi che hanno lo scopo di valorizzare, evidenziare e segnare la forte ed intensa attività dell'associazione, a cui sono stati invitati gruppi con i quali in questi anni il Gruppo Gazzara ha intrattenuto rapporti di amicizia e collaborazione. Il Meeting delle orchestrine ha lo scopo di valorizzare i musicisti dei gruppi Folkloristici, molto spesso messi in ombra dal corpo di ballo.

“Per noi – afferma il presidente dell’Associazione di Caltavuturo – l’iniziativa ha il duplice aspetto di valorizzare i nostri ragazzi musicisti e finalmente, dopo tanti anni,  avere la possibilità di avere un'orchestrina di ragazzi del paese cresciuti nella nostra associazione. Diventati adulti potranno essere il futuro del gruppo e i futuri dirigenti. Un grazie va comunque anche alla confraternita del SS Crocifisso e a quanti stanno collaborando con le nostre iniziative”. Questo il calendario degli eventi: 4 maggio ‘meeting delle orchestrine dei gruppi folk’, l’8 giugno ‘il fanciullo e il folklore’, il 7 luglio il ‘raduno delle cordelle madonite’, dal 16al 20 agosto il consueto ‘Festival Internazionale del Folklore’, ed infine l’8 settembre il ‘raduno del folklore regionale’. I ragazzi del gruppo Gazzara con il passare del tempo hanno acquisito esperienza nel mondo dello spettacolo , nei suoi 25 anni di attività ( il più longevo gruppo associativo di tutti i tempi a Caltavuturo), è stato più volte protagonista in giro per l'Europa. Questi i nomi dei musicisti del gruppo: alla fisarmonica Giuseppe Sciortino, al friscaletto e altri strumenti a fiato Marco Polizzi, alla chitarra Nicola Rizzitello, al basso acustico Riccardo Rizzitello, alle percussioni Emanuele Guarnieri, voci soliste : Nieta Gennuso, Francesco Sciortino, Emanuela Calvagna, Antonella Ruggirello, Rita Cuccia.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.